Vantaggi e svantaggi del mutuo a tasso fisso

Per valutare la convenienza di un mutuo, è importante la scelta di un tasso fisso oppure tasso variabile.
Il tasso fisso viene stabilito nel contratto di mutuo ed è costante per l’intera durata del mutuo. Ma cosa comportano i mutui a tasso fisso? Un mutuo con tasso fisso è un tipo di finanziamento caratterizzato da una rata costante, il suo indice di riferimento è l’Irs, ossia l’Interest Rate Swap. Coloro che scelgono una formula finanziaria con tasso fisso, hanno sicuramente la certezza che l’importo della rata non varierà nel tempo cambiata, ma bisogna fare attenzione perché questo tipo di tasso previsto, comporta un costo maggiore e non può usufruire di altre agevolazioni per via delle oscillazioni del mercato.
Certamente uno dei punti di forza di un mutuo a tasso fisso è dato dalla sua garanzia principale, ossia quella di andare ad assicurare la massima tranquillità al mutuatario. La rata che si dovrà pagare la si conosce a priori, l’importo difatti, non può cambiare e sarà in equilibrio in considerazione della situazione reddituale e in particolare delle esigenze familiari. Quando si sceglie un finanziamento con tasso fisso vuol dire che si possono pianificare le uscite mensili con una miglior puntualità.
Sicuramente il mutuo a tasso fisso è molto più oneroso a differenza di quello variabile: la diversità fra questi due tipi è di quasi il 2%. Inoltre fra gli svantaggi c’è certamente il fatto che i mutui a tasso fisso non usufruiscono delle agevolazioni che il mercato invece può offrire in certi periodi.
Questo tipo di mutuo è in genere indicato per i lavoratori dipendenti statali a tempo indeterminato e per chi preferisce non avere spese impreviste, ma disporre del beneficio di una serenità d’animo.
Sottoscrivere questo tipo di mutuo è ideale per chi non vuole correre rischi e vuole sempre conoscere precisamente fin da subito, il valore delle rate ed anche il totale ammontare del debito.
Si tratta di mutui consigliati soprattutto quando è in previsione una crescita dell’inflazione che andrà a causare un incremento del costo del denaro.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *